Cerca
iscriviti alla newsletter
artedonne


Iscriviti

Performances: TELACRONACA Costantino, Olmo, Wagner - la CUCINA la FUCINA Peyronel, Bertolotti

TELACRONACA
è una produzione villa5 (2012), è il risultato di una pratica ormai storica di associazione villa5, quella di proporre ad artiste che non si conoscono e che usano linguaggi diversi, di lavorare insieme in un brevissimo lasso di tempo, a partire da un tema o da una situazione spaziale che si offre loro. Mettendo in dialogo linguaggi artistici diversi tra loro. Le artiste entrano in territori diversi dal proprio mescolano i linguaggi, contaminano i codici, si scambiano i ruoli, andando oltre lo steccato delle “discipline”, oltre lo spazio creativo individuale, verso una comunicazione performativa collettiva. In Telacronaca la tessitura di Marina Costantino, solitamente creata per essere indossata, è “costretta” da una struttura in ferro che in principio la limita, ma nell'incontro con la luce, i giochi visivi, le animazioni di Anna Olmo e le musiche, i suoni e i rumori catturati da Regula Wagner, esce dalla “costrizione impostale” per prendere altre forme. Il dialogo tra le artiste non crea solo un'installazione, ma una vera e propria performance di luci e suoni.
 
MARINA COSTANTINO 
Marina Costantino ha iniziato a tessere nel 1978 sperimentando fin dall'inizio, con le diverse combinazioni di colori e intrecci che componeva lavorando sul telaio, nuove strutture di tessuti. Mediante uno studio sui materiali - lana , seta, lino e canapa - ha scoperto che, per sua struttura, la lana le offriva le maggiori possibilità di ricerca. Nel suo studio ha approfondito nuove tecniche, la tintura vegetale, che permette di trovare nuovi colori per lana e la seta, il feltro, che consente di sperimentare forme con un'estensione nello spazio diversa da quella della tessitura. Sia la tintura vegetale che il feltro si coniugano bene con la tessitura permettendo elaborazioni sulla struttura del tessuto. Ha follato i suoi tessuti creando nuove forme tridimensionali e recuperando ritagli di tessuti ha creato borse, scialli e giacche.
 
ANNA OLMO
anna olmo.jpg
costruisce video e visual mescolando le tecniche più diverse, dall'editing di riprese, stop motion e animazione, fino all'arte generativa. I suoi lavori sono stati presentati in diverse rassegne di video arte e video poesia. Da alcuni anni accompagna anche eventi, concerti e spettacoli con performance live durante le quali "gioca" con i video e gli spazi di proiezione -video-mapping- integrando le immagini con la musica e con l'ambiente. www.annaolmo.com
 
REGULA WAGNER
eclettica musicista svizzera in cui la contemporaneità è elemento essenziale. Nelle sue composizioni non vi è conservazione, ma ricerca, metamorfosi. Gli strumenti stessi vengono trasformati: gli elementi tradizionali lasciano spazio a strumenti rigenerati da “pezzi” della quotidianità dei gesti, della casa, della cucina, del lavoro, della strada. L’esecuzione è permeata d’attualità, dalle sollecitazioni del momento. Il pubblico, i rumori esterni, l’energia del luogo, tramutano la sua composizione in instant composing. Per lei il pubblico non è mai solo spettatore, ma parte della sua musica che assume così un ulteriore segno di contemporaneità, diversa in ogni performance. www.ideabatteria.it
 
una finestra su.. la cucina la fucina performance culinaria da degustare GIULIA PEYRONEL, CARLA BERTOLOTTI PANTANI
una regista di teatro di ricerca di recente approdata in città e una futura contadina che presto ne fuggirà per andare a coltivare la terra, si sono conosciute da poco dietro ai fornelli del loro luogo di lavoro. Impegnate in mille attività diverse, le accomuna il desiderio di esprimersi anche attraverso la cucina e il divertimento di scoprire le elaborazioni teoriche, culturali, filosofiche e sociologiche, sensuali e teatrali che dal cibo possono scaturire.