Cerca
iscriviti alla newsletter
artedonne


Iscriviti

Vesna Scepanovic


Vesna Scepanovic

 

Vesna ScepanovicVesna Scepanovic (Torino) giornalista, interprete e traduttrice, attrice. Lavora con alma teatro dal 1996. Collabora con diversi enti ed associazioni sui temi dell’immigrazione, dell’interculturalità e dell’educazione alla pace. E’ in rete con molti artisti di area linguistica serbo-croata. La sua ricerca artistico-politica si incentra sui temi delle guerre nel mondo, dei diritti delle donne che scaturiscono dal mondo della letteratura e del teatro.

pillola: almateatro: un’identità che cambia
considerazioni sul gruppo com'è oggi a partire dalla visione di documenti video

Nel mese di ottobre 1993, un gruppo di donne provenienti da diversi paesi ( Marocco, Montenegro, Kenia, Argentina, Somalia, Nigeria, Etiopia, Eritrea, Cile, Perù, Colombia, Filippine, Russia, Italia) diede vita al Progetto Almateatro. uno spazio-laboratorio al femminile dove, attraverso il mezzo teatrale, si mettono in comunicazione realtà culturali diverse e in continua trasformazione, si attivano conoscenze e relazioni. Da questa esperienza è nata La Compagnia Almateatro formata oggi da otto artiste:Sonia Aimiuwu ,Gabriella Bordin, Adriana Calero, Enza Levatè, Suad Omar ,Vesna Scepanovic , Vania Rocha ,Flor Vidaurre.
Il lavoro si basa su una concezione del teatro come “necessario”, amplificazione, specchio, reinvenzione, rappresentazione di un reale che ci circonda. Non si ripropone l’aspetto folclorico della cultura di appartenenza, ma attraverso un percorso di scambio, conoscenza reale dell’altra, si dà luogo ad un avvenimento scenico che oltrepassa i confini della propria identità etnico-culturale di origine.
Il gruppo ha lavorato e lavora in differenti ambiti: ha prodotto spettacoli e ricerche,ha organizzato scambi con artiste/i straniere/i , conduce laboratori teatrali sul territorio,collabora con le scuole di ogni ordine e grado e con le biblioteche proponendo progetti di teatro e intercultura,
Oggi sono attive collaborazioni e scambi con persone e realtà culturali differenti (Teatro Baretti Torino, Ass.Nuova Atlantide, Napoli, Ass. Babelia Regione Marche, Videofemmes Créteil -Parigi ).
Almateatro nasce all’interno del Centro Interculturale delle donne Alma Mater di Torino ed è parte della Cooperativa La Talea.
SPETTACOLI
RIGHIBE’ ( 1994) da un Testo di M.Abebù Viarengo .Drammaturgia e regia: G.Bordin, R.Rabezzana.
LUNANERA (1995) con:P.Brosas,T.Cannavò,B. Costamagna L.Galvez,E.Levatè,S.Omar,G. Piacquaddio S.Tagliacozzo,F.Vidaurre. Drammaturgia e regia G.Bordin, R.Rabezzana.
UN MONDO DI PAURA (1995) – spettacolo per l’infanzia con A.Calero, E.Levatè,S.Omar, V.Scepanovic
Drammaturgia e regia: G.Bordin, R.Rabezzana.
STORIE SOMMERSE (1998) con: S. Aimiuwu, M. Akinyi, T. Cannavò, A. Calero, I. Monasterio, G. Piacquaddio, A. Safir,V. Scepanovic , F. Vidaurre. Testo : G. Bordin. Drammaturgia e regia: G. Bordin , R.Rabezzana.
CHADOR E ALTRI FOULARDS (1999) con: A. Calero ,E. Levatè, S.Omar
Testo: G Bordin. Drammaturgia e regia : G. Bordin R. Rabezzana.
PEPPER SOUP (2001) Con: Sonia Aimiuwu. Testo: S. Aimiuwu e G. Bordin.. Regia: G. Bordin , R. Rabezzana.
TUTTO COMPRESO ( 2001) con: A. Calero, F. Vidaurre.
Testo: G. Bordin. Drammaturgia e regia : G. Bordin,R. Rabezzana.
SCARTI ( 2004) con: S.Aimiuwu, E.Levatè, V.Scepanovic.
Testo: G.Bordin. Drammaturgia e regia: G.Bordin, R.Rabezzana.
FEMMINILE PLURALE (2004) con: A.Calero, S.Omar ,V. Rocha, F.Vidaurre, Regia: G.Bordin,R.Rabezzana.
MEDEE, Les risques d'une réputation(2005)con:S. Aimiuwu, E.Levatè, Péhoula, M.G.Solano,V.Scepanovic
I.Zagrebelski. Testo, drammaturgia e regia : Were Were Liking.
LJUBA Storie di presunte martiri (2006)con: V. Arru,A.Tomassini,M. Pirrello, I.Zagrebelski Testo R.Cortese Regia : G. Bordin.
MADRI (2006) con il gruppo Almateatro e Nuova Atlantide di Napoli. Testo e regia C. Pontrandolfo.