Cerca
iscriviti alla newsletter
artedonne


Iscriviti

Liliana Ellena


Liliana Ellena

 

Liliana Ellena è una storica, si occupa di storia culturale e di genere con una particolare attenzione alle fonti dell'immaginario e della soggettività. La rilevanza delle collocazioni generazionali e culturali nel femminismo ha alimentato l’interesse a studiare l’intreccio tra memoria, ricerca storica e movimenti delle donne fin dalla tesi di laurea, un tema su cui è tornata recentemente in un contributo nel volume della Società Italiana delle Storiche Il femminismo degli anni Settanta (a cura di liliana ellenaTeresa Bertilotti e Anna Scattino, Viella, Roma 2005). Negli ultimi anni l’interesse per la questione del rapporto tra genere e rappresentazione si è misurato in particolare con le fonti visive: ha scritto sulla genealogia e la ricezione dell’immagine femminile nel Quarto Stato di Pellizza da Volpedo, e soprattutto sul cinema degli anni ’30 e contemporaneo
Ha collaborato alla costituzione dell’archivio on-line Memoria e cultura delle donne in Kossovo del Centro di documentazione delle Donne di Bologna. E’ tra le fondatrici dell’associazione Storieinmovimento, una rete di giovan@ storiche e storici nata dalle domande sollecitate dai movimenti post-Seattle. Storieinmovimento è un laboratorio di storia e pubblica la rivista “Zapruder” per cui sta curando un numero monografico sui movimenti femministi transnazionali negli anni ’70 e ‘80. Attualmente è ricercatrice precaria presso il dipartimento di storia dell’Università di Torino dove sta svolgendo una ricerca sul rapporto tra colonialismo e memoria culturale europea nel cinema del post 89.

Liliana Ellena ha condotto il laboratorio di approdi – cantieri dell’arte delle donne